Castiglia illumina la Pro

Finisce 1 a 1 con il Latina al Robbiano Piola.2575 presenze paganti, 1700 abbonati 17.500 euro l'incasso.

Luca Castiglia illumina la Pro. La Cronaca parte con le formazioni iniziali. PRO VERCELLI Pigliacelli 8 ; Berra 7, Bani 8.5, Legati 8, Scaglia 8; Matute 7, Castiglia 9, Scavone 7; Di Roberto 6.5, Marchi 6 di stima, Gatto 6.5. 12 Melgrati, Emmanuello, Beltrame 6.5, Filippini, Ardizzone, Mustacchio 6.5, Coly, Beretta 6, Luperini. Allenatore Cristiano Scazzola 7
LATINA Di Gennaro; Bruscagin, Dellafiore, Esposito, Scaglia; Schiattarella, Olivera, Minala; Acosty, Corvia, Dumitru. 12 Farelli, Moretti, Jefferson,  Regoli, Talamo, Bandinelli, Ammari, Marchionni, Paponi. Allenatore Mark Iuliano

Arbitro Juan Luca Sacchi di Macerata, assistenti Prenna di Molfetta e Intagliata di Siracusa, quarto uomo Massimi di Termoli

Giornata di sole, formazioni come previsto dalle rifiniture. Batte il calcio d’inizio la Pro e subito con Marchi che scatta in fascia destra sotto le tribune, suggerisce per Di Roberto che viene fermato in area con modi spicci. Risponde il Latina con Minala che entra in area da sinistra, crossa e la palla viene bloccata da Pigliacelli. Al 4′ Scaglia dalla sinistra del fronte offensivo crossa e Di Gennaro esce con i pugni respinge. Ancora Scaglia insiste e raccoglie un fallo di Acosty. Nulla di fatto. Mark Iuliano e Scazzola elegantissimi. Giornata di sole, 2700 circa gli spettatori. Drappello di torsonudisti nella curva ospite. Ci prova Gatto da fuori al 10′, vertice sinistro dell’area del Latina, piccola deviazione non segnalata dal direttore di gara e rimessa dal fondo. La folla si scalda, anche per un intervento dell’assistente Prenna che segnala un dubbio fallo di Di Roberto sotto le tribune e poi l’arbitro fa proseguire su un intervento di Luigi Scaglia sullo stesso Di Roberto. Al 16′ cross di Scaglia in mezzo, Scavone prova la mossa dello scorpione ma non aggancia. Insiste la Pro. Ammonito Dumitru per proteste dopo aver subìto fallo a centrocampo. Olivera su offensiva del Latina prova il tocco di fino che non gli riesce. Prende campo il Latina. Olivera al 21′ ci prova da fuori, respinge con il corpo Matute. Al 29′ cross di Acosty dalla destra del fronte offensivo del Latina, rovesciata in mezzo di Corvia, respinta di Bani arriva Dumitru che insacca di testa. Fallo su Di Roberto al 34′ d’opera di Schiattarella, dal limite. Punizione di Di Roberto, sulla barriera, in corner. Destro di Olivera al 39′, dal limite, alto sulla traversa. Al 40′ Matute riceve dal limite da Marchi, entra e spara una bordata che esce a lato da ottima posizione. Il Latina in avvio di ripresa sostituisce Minala con Federico Moretti. La Pro attacca da destra a sinistra rispetto alla tribuna stampa. Schiattarella dal limite, centrale, blocca Pigliacelli. Ammonito Matute per fallo a centrocampo su Schiattarella. Esce Matute ed entra Beltrame, siamo al 4‘ della ripresa.  Tre Minuti dopo scende Acosty sulla destra, prova il tiro ad incrociare, la palla attraversa lo specchio della porta ed esce a lato. Fuori Gatto ed entra Beretta. La gara resta assai viva. La Pro si scopre alla ricerca del pari. Al 17′ esce Dumitru ed entra Regoli. Al 19’Castiglia da fuori su prosecuzione di calcio d’angolo battuto da Scaglia, botta decisa e palla fuori di poco alla destra di Di Gennaro. Al 23′ esce Di Roberto ed entra Mustacchio, all’esordio, con maschera di protezione per la scarpata presa 3 settimane fa quando ancora era nell’Ascoli. Corvia al 25′  prova da fuori, alto e un minuto dopo dal limite, blocca Pigliacelli. Al 27 cross dalla destra di Mustacchio, Marchi cicca l’intervento. Gran da fare da parte di Marchi che prova a girare in rete da centro area ma la palla esce a lato. La Pro insiste. Ammonito Castiglia al 35′  per fallo su Corvia a centrocampo. Entra Talamo al 38′ ed esce Acosty. Corvia al 40’ si mangia un goal solo davanti a Pigliacelli che blocca grazie anche ad un intervento di soccorso in extremis da parte di Bani. Notte fonda per una  Pro senza idee contro il Latina che si è difeso con ordine, provando contropiedi quasi letali. Ci prova Castiglia in area con un gancetto che esce di poco a lato. E Castiglia al 94′ illumina, tiro da fuori fulminante per Di Gennaro che s’insacca nell’angolo alla destra del portiere ospite, ancora. 1 a 1, finisce così. Le pagelle dell’Umile, oggi ci sono, non saranno una costante, prendetele come un regalo ed uno spunto di riflessione.

Paolo d’Abramo

Le interviste del dopo gara le trovate qui… 🙂

http://aleprovercelli.it/2015/09/massimo-secondobravi-i-ragazzi-che-hanno-voluto-fortemente-il-pareggio/