Max Scaglia: “ Dobbiamo sfruttare al meglio tutte le occasioni”

Conferenza Stampa e aggiornamenti

Max Scaglia: “Dobbiamo sfruttare al meglio tutte le occasioni”. Conferenza stampa di Max Scaglia, giovedì 10 settembre, in vista della gara di domenica al Picco di La Spezia : “Una partenza migliore non poteva esserci, iniziare con una vittoria è ciò che di meglio possa esserci. Ma una vittoria non deve nascondere le difficoltà del campionato, non deve farci dimenticare la nostra mentalità e i miglioramenti che possiamo ancora fare. Nella ultime quattro estati che sono qui i risultati del precampionato non sono mai stati incoraggianti ma è meglio così, è meglio scoprire i limiti prima. La prima partita di campionato ci siamo ritrovati un poco tutti. Speravo in un risultato positivo dello Spezia ed invece no, troveremo una squadra che oltre alla grande qualità non vedrà l’ora di rifarsi davanti al proprio pubblico. La forza dello Spezia è nella qualità dei loro giocatori, ogni minuto della partita può essere il minuto decisivo, per loro. Domenica mi è piaciuto l’approccio nei primi 20 minuti, quelli che avrebbero potuto essere decisivi, la mentalità nella fase di studio e di attesa, di conoscenza sul campo dell’avversario, la capacità di sfruttare le nostre doti. Possiamo migliorare ed anche sfruttare al meglio tutte le occasioni. Quest’anno la squadra può beneficiare di qualche marcia in più, l’entusiasmo dei ragazzi giovani che sono arrivati e che hanno una grande potenzialità, devono diventare i segni di riconoscimento per la Pr, giovani che possono diventare pilastri, trascinatori. E’ normale che io avverta la responsabilità, un poco più di esperienza rispetto a qualche compagno più giovane. Conservo la tranquillità, qualche volta mi faccio trasportare, è normale”. L’Umile affonda per avere un’opinione da Max sulla questione della finestra di mercato. “Giusta la finestra per quelle squadre che non conoscevano il loro destino, meno giusta per altre che han dovuto pagare precedenti responsabilità e che hanno anche una finestra aperta”. A La Spezia domenica la Pro giocherà la partita del riscatto dopo l’infausto 5 a 2 dell’anno scorso in inferiorità numerica, la partita delle ombre, per qualche tifoso, per tutti gli Innamorati. Oggi allenamento e partitella, ancora troppo presto per sapere chi tra gli affaticati riuscirà a recuperare. Al termine della sgambata in famiglia, l’allenamento dei portieri, tutti bravissimi. Mirko Pigliacelli ha dimostrato anche indubbia passione e abilità nei tiri funambolici, lui giocatore dall’espressione antica che mi ricorda nel volto quel Mario Ardissone delle maniche rimboccate. A La Spezia arbitrerà Renzo Candussio della sezione di Cervignano del Friuli, in B dal 2008, con esperienze in A, di professione artigiano edile.

E se oggi non lo avete ancora fatto, leggete al collegamento sottostante l’altro pezzo fresco di giornata

http://aleprovercelli.it/2015/09/fedelta-e-opinioni/

Paolo d’Abramo