Il giorno dopo

Carrellata fotografica interna

Il giorno dopo. La Pro che esce sconfitta dal Robbiano Piola per opera del Cagliari, 2 a 1,  festeggia comunque insieme agli amici di Sardegna – il loro primo posto e la salvezza del Leone – con un anticipo di agosto e Sant’Eusebio –  di  Sardegna e di Vercelli –  che fa arrossire Piedigrotta ed il Lungomare di Napoli, a settembre. La Pro si è salvata, Viva la Pro. L’Umile ha raccontato cronaca ed interviste di ieri sera qui

http://aleprovercelli.it/2016/05/pro-vercelli-vs-cagliari/

e qui

http://aleprovercelli.it/2016/05/pro-vercelli-vs-cagliari-interviste/

Il Campionato di B non è finito, anche se Cagliari e Crotone volano nella massima serie, Trapani, Pescara, Bari, Cesena, Spezia e Novara si giocheranno i play off per l’unico posto utile al viaggio in serie A, il Como è retrocesso direttamente in Lega Pro come potrebbero esserlo Modena e Livorno ma forse non sarà così perché occorrerà attendere il giudizio finale universale, altri punti di penalità ridati alla Virtus Lanciano e classifica che sul fondo potrebbe subire qualche cambiamento.  Come scrivevo ieri in stile da accademiadellacrusca, che ce frega, noi siamo salvi e stiamo ballando sui tavoli da 5 o 6 ore, ebbri di felicità e tricche tracche, abbiamo ripreso a ballare subito dopo svegli e la nottata di baldoria. Eppure, arriverà il momento dei bilanci ed è vicinissimo. Bilanci Societari finanziari e tecnici, sui primi si giocherà  –  o non si giocherà –  una delle due partite dell’estate, un possibile ampliamento della quota di proprietà da parte del Socio torinese, un (possibile, anche se alcuni affermano probabile) cambio della guida tecnica. Noi – intesi come Umile –  che dei soldi ce ne siamo sempre fregati ( ne bis in idem, frase che oggi va di moda, articulo) abbastanza, considerandoli lo sterco del diavolo, in fondo vedremmo bene le cose come stanno adesso, Secondo presidentissimo e Foscarini allenatorissimo. ma temo che non sarà così, almeno per la seconda parte, con il beneficio d’inventario ed il privilegio del dubbio. Nomi degli aspiranti al soglio della panchina bianca, ve li fornisco in ordine sparso come me li hanno dati in sogno questa notte durante la  festa dei 7 scudetti tutti gli amici che si sono ritrovati a festeggiare la salvezza della Pro alla sorgente dell’Eunoè e del Lete i due fiumi del Paradiso, luogo  dove dimorano tutti gli eroi che hanno vestito la bianca casacca. Oltre al nome del clamoroso ritorno, mi hanno aggiunto le ipotesi Moreno Longo e Pierpaolo Bisoli, che ad oggi potrebbero essere in lieve vantaggio su un’eventualità Sannino.  Più sfumata, al momento, nei sogni appare la riconferma di Foscarini, un galantuomo, grande conoscitore del sapere tecnico calcistico, un umile operaio nella vigna della Pro Vercelli. A lui dobbiamo la salvezza dei Bianchi quest’anno, a lui che ha sommato i punti conquistati da Cristiano ai suoi ed è riuscito nell’impresa di portare in porto la bianca navicella d’acqua dolce. Grazie Claudio, comunque vada a finire quest’avventura in terra di risaie,  gli Innamorati non ti dimenticheranno. A seguire una carrellata fotografica della partita Pro Vercelli vs Cagliari.

Paolo d’Abramo

squadre ingressopro ingressolombardicurva pro giornocurva procurva cagliari giornocurva cagliaricagliari in campo