La Pro in costruzione verso la Stagione 2016/2017

Formazione e Società, chi arriva e chi sta per arrivare, forse

Lo Stadio Robbiano Piola

La Pro in costruzione verso la Stagione 2016/2017. Entra nel vivo il calciomercato della Pro in vista della Stagione che verrà, il campionato di serie B 2016/2017. Hanno già firmato Andrea La Mantia  e Loris Bacchetti. La Mantia, 25 anni, è un centravanti classico, potente, alto un metro e novanta per 81 kg di peso, l’anno scorso in Lega Pro a Cosenza dove ha giocato 26 partite e segnato 14 reti. La Mantia sarà il sostituto naturale di Jack Beretta, ritornato al Milan dopo due anni in prestito a Vercelli. Loris Bacchetti, 23 anni, 1 metro e 94 cm di altezza e 85 kg di peso, è un difensore centrale cresciuto nel Pescara e nella Stagione precedente a Monopoli, in Lega Pro. Bacchetti ha esordito a 18 anni in serie B nel Pescara, due anni fa ha subìto un brutto infortunio alla schiena ed ora è pronto al rilancio nella serie Cadetta con la Pro, dove sostituirà Alex Redolfi, ritornato da Bergamo nell’Atalanta, da dove era arrivato in prestito. Ora restano da risolvere alcuni nodi relativi a giocatori che, in prestito o di proprietà, potrebbe restare a Vercelli oppure no. Il portiere Mirko Pigliacelli, in prestito dal Pescara neopromosso in serie A, dovrebbe restare in terra bicciolana, mentre Mattia Bani ed Ettore Marchi, sotto contratto con i Bianchi, sono in bilico tra la cessione e la permanenza. Bani è nel mirino di alcune Società di serie A, prima tra tutte il Torino, ma la sua partenza non è affatto scontata. Il giovane centrale difensivo Mattia, 22enne, in netta e costante crescita nonostante qualche piccolo malanno fisico che ha contaminato la sua Stagione, potrebbe restare comunque ancora un anno in prestito a Vercelli, anche in caso di cessione. Quanto a Marchi, il forte centravanti eugubino, cioè da Gubbio,  pare che abbia chiesto di essere ceduto, nonostante il contratto in essere con la Società del presdiente Secondo che vorrebbe trattenerlo a Vercelli. Nel caso di partenza di Marchi, si tratterebbe di trovare una soluzione alternativa e ci sarebbe un interessamento per Andrea Brighenti, punta ventottenne della Cremonese, talentuoso, dinamico ed incisivo. Brighenti, come dall’Umile anticipato non solo poco meno di una settimana fa qui

http://aleprovercelli.it/2016/06/lavori-in-corso-a-casa-pro/

ma addirittura circa 5 mesi fa qui

http://aleprovercelli.it/2016/01/5405/

perché certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano, qualche volta ostacolati da trascurabili ignorabili anzi ignobili e minimi interessi economici. Che cos’è L’Amore rispetto al vile denaro stercodeldiavolo?Quindi Brighenti potrebbe non arrivare, più o meno come Stanco da Modena, sempre accostato alla Pro, mai giunto. Il terzo punto interrogativo riguarda la posizione di Faustinho Rossi, in scadenza di contratto con la Juve che lo aveva girato in prestito alla Pro quest’anno. Rossi potrebbe restare, lusso assoluto, alla Pro ma dovrebbe ridimensionare il suo ingaggio precedente, insostenibile per la Pro. Per Faustinho ipotesi spagnole, in Liga, o in massima serie italiana, ma è ancora presto per una definizione della questione. Procede il lavoro del Direttore Sportivo Varini e del Presidente Secondo, che hanno confermato già un buon numero di giocatori impiegati l’anno scorso. Tra questi Germano, Mammarella, Berra, Mattia Lombardo, Coly, Ardizzone recentemente operato al menisco esterno del ginocchio destro, Castiglia, Scavone, Budel, forse Simone Emmanuello  – in prestito dall’Atalanta – o forse no, Sprocati, Malonga, forse Mattia Mustacchio che vorrebbe ridefinire ed allungare il suo contratto. In più, oltre a quelli eventualmente dimenticati 🙂 , sono da aggiungere i prestiti rientranti di Ruggiero, Esposito, Luca Tagliavacche e da definire la posizione della bandierissima bianca Donatino Disabato, tutti con il beneficio di ulteriore inventario come in una preziosa biblioteca. In questi giorni si è anche parlato e scritto di un interessamento vercellese nei confronti di Nicandro Breevend, centrocampista classe 1986,  originario del Suriname  e svincolato dallo Steaua di Bucarest, se sono rose fioriranno, bianche naturalmente. Ma , a livello terrestre di centrocampo, non trascurerei neppure la pista di Daniele Giorico, quest’anno dal Modena e già indicato dall’Umile come possibile arrivo in casa Pro, qui

http://aleprovercelli.it/2016/06/e-la-chiamano-estate/

La Società vercellese vorrebbe avere l’80% della rosa a disposizione per la prima metà di luglio, periodo in cui è previsto il raduno ed il ritiro precampionato. E, come di consueto, sono attesi i botti di fine mercato proprio per quel 20 % residuo, al di là delle formali ed abituali smentite quando s’afferma, al rendez vous che siamo a posto così, tranne piccoli aggiustamenti. Resterebbe anche da definire ancora qualche prestito di giovane in arrivo. Quanto alle posizioni e alle quote societarie, tutto tace, da un lato potrebbe essere il prodromo di qualche sorpresa, parimenti il mantenimento dello status quo rispetto alle quote in possesso del presidente Massimo Secondo ( 80 % ) e dell’imprenditore torinese Alberto Di Tanno     (20 %). Abbiamo tutta l’estate davanti per seguire l’evoluzione del mercato e degli equilibri finanziari, naturalmente Vi terrò aggiornati.

Paolo d’Abramo