Pro vs Casale, il dopogara

Pro vs Casale, il dopogara. Ezio Rossi:” Noi abbiamo nove allenamenti sulle gambe, la Pro anche di più, siamo imballati. Messias è il giocatore più forte che la Pro ha. È un esterno d’attacco che può fare la mezz’ala, Junior Messias, un poco meno forza di Cerci, ha bisogno di ricevere palla e guardare avanti”.

Gianluca Grassadonia:” Buone indicazioni, impegno massimale, ci sono stati miglioramenti da quando siamo partiti. Il cammino è ancora molto lungo, guardiamo avanti con fiducia. Ci teniamo a far bene srmpre. Andiamo ad affrontare il Lecce, una partita bella. Di quelli che sono fuori nessuno sarà recuperato. Benissimo Cortinovis, Sangiorgi, De Marino ma Campionato e Coppa sono un’altra cosa. Ci interessa che la squadra cresca. Messias ha voglia determinazione, tenacia, fame, sa di giocarsi una chance importante, tutti dobbiamo avere una determinazione importante. Dopo 15 giorni di lavoro sono soddisfatto, il periodo della conoscenza è terminato, adesso cominciano a delineare il tutto. Riprendiamo mercoledì mattina. A parte il lunedì, io lavoro sempre a porte chiuse. Per quel che riguarda il mercato, andiamo verso giocatori fortemente determinati”.

Filippo Berra:” Un inizio davvero strong, abbiamo lavorato tanto, soprattutto tatticamente. Le differenze rispetto all’anno scorso ci sono, è ancora presto, stiamo facendo un gran lavoro. Messias, non me l’aspettavo, dobbiamo tutti prendere spunto da lui”.

Paolo d’Abramo