Pro, la metamorfosi, ne fa cinque al Cesena

Pro, la metamorfosi, ne fa cinque al Cesena dopo un primo tempo triste, Pro Vercelli 5 vs Cesena 2 Pro Vercelli (4-3-3)  Marcone; Ghiglione, Legati, Bergamelli, Mammarella; Germano, Vives, Castiglia; Bifulco, Firenze; Raicevic. Allenatore Grassadonia. 12Nobile, Gilardi, Berra, Altobelli, Morra, Rovini, Polidori, Pugliese, Bruno, Konate, Barlocco Cesena (4-3-3): Fulignati; Esposito, Scognamiglio, Fazzi, Mordini; Laribi, Cascione, Koné; Dalmonte, Gliozzi, Jallow. Allenatore Andrea Camplone. 12Agliardi, Melgrati, Eguelfi, Schiavone, Moncini, Panico, Kupisz, Sbrissa, Di Noia, Setola, Rigione. Arbitro La Penna di Roma, assistenti Villa di Rimini e Muto di Torre Annunziata, quarto uomo Gariglio di Pinerolo Cesena tutto in azzurro, Pro in divisa classica, batte l’avvio il Cesena che nel primo tempo attacca da destra a sinistra rispetto alle tribune. Una ventina i tifosi ospiti in Curva sud, a gara iniziata diventano una cinquantina. Bravo Bifulco al 3′ , salta come birilli tre difensori del Cesena ma poi spara alto. La Pro attacca, c’è, ci sarebbe, un unico risultato, la vittoria. E, invece, il Cesena passa in vantaggio per un errore di Bifulco sulla trequarti avversaria, disavventura che permette al Cesena di liberare – sfortuna anche per Bergamelli che non riesce a fermare Dalmonte in velocità –  proprio Dalmonte che  corre corre e … Leggi tutto Pro, la metamorfosi, ne fa cinque al Cesena