Il Leone e la Coppa , 9 a 8 ai rigori contro l’Alessandria

Leone Leone

Pro Vercelli vs Alessandria, per la Coppa Italia. Aperto solo il lato tribuna ed il suo rettilineo. Giornata soleggiata ma fredda, si parte con 4 gradi centigradi. Ed un pubblico di Innamorati parossistici, 239 spettatori, incasso di 1.230 euro, Umile compreso,accreditati esclusi. Conto 8 miti ultras nel settore ospiti, di Cultura Grigia Pozzolo. Al 10’ entrano nella Curva ospiti una ventina di ultras grigi più accesi, paryono le scaramucce vocali con la Cirva Ovest che però è chiusa. Infatti la Curva Ovest è chiusa come la Gradinata, gli Innamorati più accesi sono in rettilineo di Tribuna. Co gounge notizia che il Consiglio Federale ha deciso una promozione in più in serie B. Al 12’ gran botta di Gerbinho dal limite lato destro offensivo, palo clamoroso e palla che si rituffa in campo.

Le formazioni

Pro Vercelli (4-2-3-1): Moschin; Pezziardi, Berra, Crescenzi, Iezzi; Rosso, Bellemo, Mal, Foglia; Leo Gatto, Gerbi. A disposizione: Rovei, Nobile, Tedeschi, Comi, Milesi, Grillo, Pisanello, Erradi, Colombo, Pasqualini, Cirigliano, Zeni. Allenatore Vito Grieco.

Alessandria (3-4-1-2): Pop; Zogkos, Prestia; Agostinone; Gemignani, Gazzi, Checchin, Badan; Chiarello; Rocco, Akammadu. 12 Cucchietti, Ponzio, Sessa, Gatto, De Luca, Sartore, Scatolini, Gerace, Spampato, Coralli, Bellazzini, Panizzi. Allenatore Gaetano D’Agostino.

Arbitro Alessio Clerico di Torino, assistenti Massimino di Cuneo e Gualtieri di Asti

Pro in tenuta classica, Grigi in rosso totale. Nel primo tempo la Pro attacca da destra a sinistra rispetto alla Tribuna. E batte il calcio d’inizio. Fase di studio, la partita cerca di prendere velocità, in Tribuna stampa tengono banco le voci di mercato, Gerbi alla Juve, Emmanuello alla Pro, le condizioni fisiche di Morra che preoccupano alcuni ben informati. Simone Rosso ha preso il posto del Grillo uscente nella lista dei 14 over.

Al 20’ fallo in area di Checchin su Gerbi, rigore, tira Leo Gatto che si fa respingere la botta debole ed indirizzata alla destra di Pop. Al 21’ Chiarello lascia partire un diagonale in area che si spegne d’un soffio a lato, alla destra di Moschin. Il nulla per i successivi 15 minuti. Al 34’ Chiarello in area, tiro centrale, blocca Moschin. Il primo tempo finisce 0 a 0.

Secondo tempo, per l’Alessandria escono Checchin ed entrano Bellazzini ed Emanuele Gatto. La Pro spinge, cerca di sbloccare il risultato. Al 12’ fuori Simone Rosso e dentro Paolo Grillo. Al 14’ Leo Gatto si produce in un bello slalom sulla trequarti e lascia partire tra limite ed area una botta che salta sulla traversa, nulla di fatto. Per l’Alessandria al 16’ esce Gemignani ed entra Sartore. Palo dell’Alessandria al 18’ , è Emanuele Gatto che raccoglie un cross di Badan e tira dal limite, qualche deviazione sulla traiettoria ed ancora una volta palla sul legno, il palo alla destra di Moschin immobile. Al 20’ Akkammadu fa vedere la cosa più bella della partita, una semirovesciata volante in area su cross di Sartore, palla nell’angolo basso alla destra di Moschin, uno a zero per l’Alessandria. Al 23’ fuori Leo Gatto e dentro Comi. Diagonale di Foglia in area al 33’ destra verso sinistra, fuori di un soffio. Si accendono le luci al Robbiano, esce al 39’ Pezziardi ed entra Alessandro Colombo. Al 43’ punizione sulla fascia sinistra di Mal, a due passi dalla porta arriva Berra di testa e mette dentro, 1 a 1.

Quattro minuti di recupero. I tempi regolamentari finiscono così, si va ai supplementari. Primo tempo supplementare, esce Gerbi ed entra Bilal Erradi. Al 6’ punizione dal limite di Comi che si stampa sulla traversa a portiere battuto. Il primo tempo supplementare finisce com’era iniziato, 1 a 1. Secondo tempo supplementare, fuori Foglia e dentro Tedeschi. Al 10’ Moschin salva su Gazzi ad un metro dalla porta in mischietta conseguente a corner dalla sinistra. Anche i tempi supplementari terminano sull’1 a 1.

Rigori. Si batte sotto la curva ospite. Parte l’Alessandria, per la Pro Comi goal Paolo Grillo goal , Mal goal, Berra goal, Iezzi parato, Bellemo goal, Crescenzi goal, Moschin goal, Colombo, goal, per l’Alessandria De Luca goal, Sartore goal, Prestia goal, Rocco alto sulla traversa, Bellazzini goal, Gazzi goal, Sbampato goal, Badan goal, Pop parato.

Paolo d’Abramo