Pro 1 vs Pisa 2, le voci della sala stampa

Leone e gladiatori.Sognare Leone e gladiatori.Sognare

1.055 spettatori più 744 paganti, il pubblico. 8.106 euro di rateo abbonati più gli euro dei paganti, 13.781 euro totale.

Mister D’Angelo, allenatore del Pisa :” Mammarella ci ha messo in difficoltà con i suoi calci piazzati ma non c’era da scandalizzarsi per un pareggio. L’Entella è favorita, fino a questo momento è la più forte, la Pro potrebbe insidiarla ma l’Entella ha un organico più ampio e più esperto. Noi dobbiamo correre per recuperare posizioni in classifica”.

Vito Grieco:”Mezzo tiro loro in porta, molti tiri noi, non sarebbe stato giusto neppure il pareggio. Abbiamo sbagliato la scalata su una rimessa laterale, siamo stati sfortunati negli episodi. Dobbiamo continuare a lavorare, senza guardare gli altri. Sappiamo dell’importanza di Umberto, può succedere un infortunio in corso, nessun demerito per chi è entrato, non posso rimproverare nulla a nessuno. Il tallone d’Achille di Germano sono le caviglie, non so quanto starà fermo.Abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla sul due a zero, siamo stati sfortunati negli episodi”.

Filippo Berra:” Meritavamo di più, per le tante occasioni avute. “

Massimo Secondo:” Penso a cosa fare per tutelare l’integrità fisica dei ragazzi almeno al ritorno a Pisa. Germano ha subito un’entrata diretta sulla caviglia, Morra ha la faccia spaccata. Dopo il primo tempo il pareggio era quasi incredibile, la sconfitta finale altrettanto. C’era anche un rigore ckamaoeoso per noi all’ultimo minuto ed un altro meno clamoroso prima. Il Pisa è una squadra molto forte e non possiamo concedergli Germano per infortunio e neppure Morra e neanche il rigore su Ceescenzi.”

Paolo d’Abramo